domenica 18 maggio 2014

Alluce valgo

L' alluce valgo è una deformazione dell'articolazione del primo dito del piede, che si sposta verso le altre dita (deviazione laterale dell'alluce a livello dell'articolazione metatarso-falangea), e sviluppa una sporgenza ossea (esostosi della testa metatarsale), provocando dolore, arrossamento, infiammazioni (c.d. borsiti) e talvolta ulcerazioni, rendendo difficile camminare e calzare le scarpe. Le cause della formazione dell' alluce valgo possono essere l'esistenza di una particolare anatomia del piede o di una predisposizione genetica, oppure l’uso di calzature a punta o con tacchi alti.
Oltre al dolore e all’infiammazione cronica, l’alluce valgo comporta lesioni ossee, ulcerazioni e callosità e soprattutto un’alterazione funzionale della dinamica del piede.
Con il tempo, può comportare una vera e propria sindrome posturale:
  • tendenza al ginocchio valgo con dolore della faccetta rotulea interna del ginocchio;
  • rigidità delle anche con limitazione della loro rotazione interna;
  • accentuazione della curva lombare con presenza di lombalgia cronica
Per rallentare il decorso della deformità, si consiglia:
utilizzo di calzature comode e funzionali;
  • evitare il soprappeso;
  • uso di strumenti ortesici utili a ridurre i sintomi di sovraccarico o da attrito tra le dita;
  • trattamenti fisioterapici per ridurre la sintomatologia e trattamenti dinamici che si avvalgono di esercizi attivi che possono attenuare la sintomatologia dolorosa.